23 Novembre 2014

menu di scelta rapida



Contenuti

 
percorso: Home > Lo spot

Lo spot

CARTA NAUTICA
puzziteddu windsurf spot kitesurf posizione coordinate
IIM (Istituto Idrografico della Marina) n 230

Coordinate geografiche Puzziteddu: 3733´36" N - 1240´35" E
DESCRIZIONE

Il nome originario della località, come indicato anche nelle carte nautiche, è "Pozzo" ed evoca il famoso spot di Gran Canaria pozo izquierdo. Tale denominazione, che deve le sue origini probabilmente ai numerosi pozzi presenti vista la presenza di falde acquifere, si traduce in dialetto "puzzu", da cui "puzziteddu" che significa piccolo pozzo.
Il golfo di "Puzziteddu" é situato tra Capo Granitola (Faro) ed una pittoresca scogliera a mare. Lo spot è sabbioso per circa 150-200 metri, mentre lato E (Tre fontane) e lato O (Capo Granitola-Kartibubbo) presenta due reef di natura rocciosa, denominati rispettivamente "Reef point" e "Granito point", dove l´onda diventa regolare ed ideale per il wave. L´acqua é cristallina e quando l´onda rompe é di colore blu-verde mentre il vento che ne investe la cresta forma con la schiuma un baffo alto ed uniforme. In inverno con venti che soffiano con un´intensità media di 20-25 kn ed onda da 1 a 3 m, ma non è raro trovare anche condizioni di vento e onda più radicali!,si creano condizioni ideali per la pratica del windsurf, kitesurf, sup e surf. In estate invece, in assenza di perturbazioni si genera un vento termico da NW con un´intensità minima di 12-14 kn che può anche arrivare a 20-28 kn con previsioni di venti da NW anche deboli, generando condizioni ideali per il freestyle, il freeride, il kite e l´apprendimento di tutte le discipline.
Iniziando in senso orario dal I quadrante vediamo come funziona lo spot in dettaglio:


VENTO DA N (tramontana)

Si esce mure a dritta e si surfa a sinistra. E´ un vento che segue in genere i venti da O e NO, venti che con le perturbarzioni invernali generano onde. Essendo un vento offshore tende a spianare le onde, ma se si esce prima che ciò accada si surfano onde anche di grandi dimensioni potendo eseguire manovre di ogni tipo, arial, goiter, arial360 etc.. Uscendo dalla spiaggia di puzziteddu per circa 50-100 metri il vento è molto rafficato e ci vuole molta esperienza per superare le onde con andatura quasi di poppa. Le condizioni sono per esperti ed io consiglio di usare una tavola voluminosa ed una vela proporzionalmente piccola poiché comunque fuori il vento è forte.
Sonsigliato uscire in kite, ma ci si può spostare nella vicina spiaggia di Kartibubbo dove il vento è side-sideoff. Il punto di uscita migliore è verso la fine della spiaggia di puzziteddu lato O prima degli scogli, per poi salire di bolina in corrispondenza di "Granito point", il reef che si trova tra puzziteddu e Kartibubbo . Questo vento lo troviamo anche in estate in regime di venti termici, nel pomeriggio dopo le 17 circa come rotazione dal NO, dura circa mezz´ora e preannuncia il calo improvviso.
Spot alternativi nelle vicinanze: Secret con vento side, flat nell´inside e onda a circa 100 m; Spiaggia di Signorino con vento side ma spesso troppo pieno di alghe; S. Teodoro onshore con onda mai più grossa di 1,5 m, fondo sabbioso basso e assenza di correnti e pericoli, spot ideali per i principianti del wave; Stagnone, flat con acqua bassissima ideale per i freestyler o semplicemente per i freerider che possono navigare tra mothia, S.Maria e la terra ferma.
Se soffia in estate non forte si può provare allo stagnone dove normalmente rinforza come termico locale.



VENTO DA NE (grecale)

E´ l´unico vento che non entra, e pertanto occorre spostarsi negli altri spot in vicinanza che appresso si descrivono.
Cala dei turchi: si trova a circa 3 km da puzziteddu sulla strada per Mazara del Vallo, subito dopo Torretta, al passaggio verso altri spot, quindi vale comunque la pena dare un´occhiata. Si esce da una piccola spiaggia in mezzo agli scogli, e con onde belle pulite (buono anche per il surf) ma purtroppo non sempre lavora. Prestare attenzione ad uno scoglio semisommerso sulla parte sinistra (gozzilla). Spot per esperti.
Stagnone: flat con acqua bassissima ideale per i freestyler o semplicemente per i freerider che possono navigare tra mothia, S.Maria e la terra ferma.
S. Teodoro: side-onshore mure a dritta, con onda mai più grossa di 1,5 m, fondo sabbioso basso e assenza di correnti e pericoli, spot ideali per i principianti del wave.
S. Vito lo Capo: side-onshore mure a dritta, si esce da una spiaggia con sabbia dorata tra le più belle della Sicilia. Assenza di pericoli.
S. Giuliano (Trapani): side-onshore mure a dritta, sabbia, e soprattutto in inverno belle onde per saltare e per qualche botton in frontside.



VENTO DA E (levante)

La condizione è sideshore mure a sinistra con onde fuori e piccoli chop vicino riva grazie all´azione protettiva del "reef point" posto sopravento. Il punto di uscita ideale è proprio davanti il club e le condizioni sono facili e tali da rendere l´uscita sicura e divertente un po per tutti kiter e windsurfer. In queste condizioni è il migliore spot della zona e non conviene quindi spostarsi da altre parti.
Se si è in presenza di un levante estivo di perturbazione ma debole, l´unico spot dove rinforza come termico è Magaggiari (Cinisi).



VENTO DA SE (scirocco)

La condizione è side-onshore mure a sinistra. Se il vento non è forte conviene uscire davanti al club dove la presenza di onde permette l´esecuzione di salti e le surfate in backside. L´uscita è facile e sicura. In condizioni di vento forte i più esigenti possono spostarsi sottovento, nella vicina baia di kartibubbo, che per via della diversa esposizione presenta condizioni side-sideoff sempre mure a sinistra e con onde più regolari e distanziate ideali sia per i salti che per il wave riding. Il vento è leggermente più forte rispetto a puzziteddu, ma "bucato" nei primi 50 m dalla spiaggia. In inverno soprattutto, ed al contrario di altri venti, lo scirocco può diventare molto forte per cui conviene equipaggiarsi con vele da 3,3 - 3,5 ed ali da 5-6 mq.
E´ proprio lo scirocco insieme al successivo maestrale NO che hanno reso famoso lo spot.
Spot alternativi nelle vicinanze: spiaggia di Tonnarella (Mazara del vallo), side mure a sinistra. Il punto di uscita migliore è davanti al "circoletto", dove il vento è ancora più forte di puzziteddu ma con onda più piccola. Si esce agevolmente con chop piccoli ma a circa 100 m si trova un divertente beach break. Spot ideale per meno esperti o quando a puzziteddu le condizioni sono troppo estreme. Più sottovento in direzione Marsala troviamo anche lo spot di signorino con vento ancora più forte ma acqua quasi piatta. Infine si può uscire allo stagnone lato S. Maria per gli amanti dell´acqua piatta.



VENTO DA S (ostro)

E´ un vento che entra onshore, ma quasi mai forte e con onde un po´ confuse. I più pigri possono uscire in windsurf in sicurezza facendo bei bordi paralleli alla spiaggia. Sconsigliato ai kiter principianti proprio per la direzione troppo on. Come spot alternativo, non volendo andare a magaggiari (Cinici), vicino a Palermo, si può uscire al secret (mantenuto tale per via delle dimensioni ridotte dello spot) con condizioni side perfette per il kite e per il windsurf.



VENTO DA SO (libeccio)

Entra side-onshore mure a dritta ed è un vento raro come il precedente ostro, che crea comunque condizioni buone per i salti e per le surfate in backside ma non idonee a quelle frontside. Alza belle onde soprattutto sul reef davanti il club e se è tendente all´Ovest, scendendo sottovento si creano anche belle condizioni per qualche botton in frontside. Il punto ideale è dove finiscono le rocce ed inizia l´altro tratto di spiaggia (Tre Fontane lato O), raggiungibile con un paio di bordi al lasco.
Come spot alternativo in zona, escludendo quindi ancora una volta Magaggiari perché poco vicino, esiste un secret in zona Marsala, sempre idoneo al wave, difficilmente raggiungibile se non lo si conosce bene dove eventualmente si può andare con qualche local, oppure S. Teodoro dove con questa direzione non vi è onda a meno che il libeccio non sia successivo ad una perturbazione di maestrale o ponente.



VENTO DA O (ponente)

Sideshore a dritta è insieme allo scirocco ed al maestrale il vento predominante della zona. Successivo di norma allo scirocco SE in inverno alza subito onda che diventa lunga e regolare per effetto della rotazione a NO che generalmente segue. Con il ponente e il maestrale NO descritto appresso, lavora reef point che contraddistingue lo spot, presentando onde che in base alla perturbazione sono alte mediamente 1,5-2 m (parco giochi!) fino ad arrivare anche a 4-5 m. Anche se alte, le onde rimangono comunque lunghe, distanti tra loro e quindi relativamente facili rispetto ad altri spot con onde di pari altezza.
Quando soffia in estate resta ideale per kite mediamente attorno ai 12 mq o per il windsurf con specialita slalom o formula ma non abbastanza per uscite freestyle da 5,7. Basta però scendere sottovento direzione trefontane, con qualche bordo, o in macchina, di circa miglio per ritrovare di nuovo condizioni di vento più forte. Se neanche qui fosse buono si può provare a Lumia, subito dopo Sciacca a circa 30 minuti di auto da Puzziteddu.



VENTO DA NO (maestrale)

E´ il vento che tutti noi aspettiamo, side-sideoff mure a destra, si salta in uscita e al ritorno è possibile eseguire manovre di ogni tipo, goiter, arial, arial360, gu screw etc. Il punto ideale è il reef point dove dopo aver eseguito infiniti botton e cutback , sottovento allo stesso ci si porta fuori di bolina con acqua piatta o onde comunque lunghe per poi riconciare a giocare. In genere all´interno del reef proprio davanti al club o leggermente sottovento si forma uno specchio di acqua piatta ideale per "infilare" anche manovre varie di freestyle newschool o semplicemente per eseguire una bella duckjibe oldstyle.
Il maestrale è amato anche per la presenza estiva come vento termico. Soffiando da giugno ad agosto in condizioni di alta pressione, per effetto della differenza di temperatura aria-acqua, rende lo spot ideale per il kitesurfing ed il windsurf freestyle o freeride. Sovente raggiunge anche i 20-25 nodi e/o alza ondine divertenti a granito point, il reef posizionato tra puzziteddu e kartibubbo. La zona all´intero del reef point resta la zona ideale per il freestyle con acqua piatta. Come spot alternativo estivo, quindi con rinforzo termico, si può indicare Capo Feto, e come invernale, in condizioni estreme e per surfer non troppo esperti, S. Teodoro o ancora lo stagnone per il freestyle (vicino all´imbarcadero per il windsurf ed a S. Maria per il kitesurf).




RIASSUMENDO

a puzziteddu, vista il clima temperato, la presenza estiva dei venti termici ed il naturale e sovente passaggio delle perturbazioni di origine atlantiche, il numero di giornate buone per la pratica degli sport velici e del surf è veramente elevato. E´ possibile uscire con quasi tutte le direzioni e comunque in un raggio massimo pari a circa 3/4 d´ora di auto si possono trovare condizioni per tutti i gusti e capacità. Tra i servizi offerti siamo anche disponibili a mezzo di una guida esperta, a portarvi con i nostri mezzi, o semplicemente ad accompagnarvi negli spot descritti o in altri che per brevità non sono riportati.
Non esistono aree dedicate interamente al windsurf od al kitesurf, si esce e ci si diverte insieme rispettando le norme in materia di Navigazione così come definite dal Codice della Navigazione, le ordinanze della Capitaneria di Porto competente e le regole di precedenze seguenti.


PUZZITEDDU - A.S.D. REEF
Corso Calatafimi n 112 - Palermo (Pa)
P.I. 05983430827 C.F 97239420827
Cell. 335.8447126

SITO WEB CREATO DA ANTONIO CAPPUZZO

www.puzziteddu.net
icona per tornare all'inizio del sito